2017-02-21

Eine Region zum Entdecken

Soeben ist die Ausgabe 2017 des Touristenführers der Region Mendrisiotto und Basso Ceresio erschienen. Unter dem Titel «La Regione da scoprire» werden darin dem Leser die schönsten und interessantesten Ecken der Region präsentiert.

Seit 2010 publiziert  die regionale Tourismusorganisation Mendrisio und Basso Ceresio einen Führe mit touristischen Angeboten. Auch wenn viele denken, dass eine gedruckte Version nicht mehr zeitgemäss sei, dass digitale Informationen angebracht wären, kommen die touristischen Prospekte bei Reisenden immer noch sehr gut an.


Nel corso degli anni i contenuti della guida alla regione sono evoluti e sono stati regolarmente aggiornati. La preparazione di questo unico prospetto, che contiene la ricca essenza della proposta turistica regionale, inizia abitualmente nel corso dei mesi autunnali, quando è necessario attualizzare i dati sulle diverse piattaforme, rispondere alle sollecitazioni di chi prepara i programmi per l’anno a venire e consolidare i piani d’attività. La sua distribuzione è regolata dai ritmi della pianificazione delle diverse attività coordinate con Ticino e Svizzera Turismo e quindi, ogni primavera, viene distribuita ai partner a livello regionale e cantonale, così che gli ospiti possano trovarla anche sul territorio.

La grande novità dell’edizione 2017 è rappresentata dal fatto che in copertina spicca il nuovo titolo: «La regione da scoprire». Seguendo il progetto di lavoro iniziato ormai molti anni fa, Mendrisiotto Turismo ha deciso così di dichiarare ulteriormente il bisogno di valorizzare e promuovere un angolo del Ticino che ha moltissimo da offrire in ambito turistico, ma che deve ancora essere scoperta dal grande pubblico come destinazione turistica. Una regione che presenta in copertina l’immagine di uno dei sette principali attrattori regionali: il Monte Generoso con la sua ferrovia. Alla riapertura della nuova struttura in vetta ed alla nuova offerta, ma anche al passato turistico prestigioso di questa meta sono quindi dedicate numerose pagine all’interno del prospetto, che ospita anche in qualità di Testimonial della Regione l’architetto Mario Botta, che ha gentilmente accettato di scrivere un breve testo di benvenuto rivolto ai lettori della guida turistica.

Un’ulteriore novità per quest’edizione è rappresentata dalla presenza di una serie di foto panoramiche scattate da un drone, che permettono di apprezzare ancor meglio alcuni angoli di paesaggio.

Per quanto concerne la presentazione delle manifestazioni ricorrenti, al posto del classico calendario annuale, per la prima volta viene presentata una visione suddivisa per “tematiche”, che permette così di prendere direttamente visione degli eventi da non perdere negli ambiti: gastronomia-vino, tradizione, musica, cultura e temi diversi.

Il tema del Grand Tour of Switzerland è presentato da pag. 22 a pag. 25, dove vengono proposte le offerte regionali preparate per questo pubblico. Da pag. 26 a pag. 28 sono presentate le principali novità del 2017 che sottolineano la prima stagione del Parco Archeologico, l’apertura del Fiore di Pietra, la candidatura delle Processioni di Mendrisio alla Lista dei Beni immateriali culturali UNESCO, il Teatro dell’architettura, il progetto delle Cave di Arzo ed il progetto regionale dei sentieri di Bike. Mentre che nella pagina a seguire sono segnalati i principali anniversari che saranno festeggiati nel 2017.

Nell’insieme all’interno della pubblicazione è possibile trovare tutte le attività ed eccellenze da non perdere, repertoriate collocandole in una sorta di relazione geografica con cinque aree d’interesse che si raccolgono attorno ai temi principali: Mendrisio, Chiasso, Monte Generoso e Valle di Muggio, Monte San Giorgio, ValMara e lago. Tra i nuovi contenuti da segnalare l’inserimento del punto più a sud della Svizzera con il nuovo fotopoint, il golf di Lanzo e, tra i prodotti, i birrifici ed il gin del Bisbino.

Nella sezione conclusiva sono stati elencati i ristoranti, i grotti, le cantine vitivinicole e, nei capitoli Ospitalità e Info, l’offerta alberghiera, gli agriturismo, gli ostelli, i B&B, i campeggi, i luoghi in cui si possono svolgere riunioni e seminari, le piscine, i lidi, i centri sportivi di ogni genere, le aree pic- nic, i parchi giochi, i cinema, i musei, i teatri, i mercati, i centri commerciali, le aziende agricole, gli intrattenimenti notturni, i servizi telefonici-postali-bancari-taxi, gli aeroporti, i trasporti pubblici e turistici, i punti noleggio, gli internet point e le biblioteche.

Un grande vademecum esaustivo, all’insegna dell’accoglienza e del volere agevolare il soggiorno dei nostri ospiti.

Il Mendrisiotto e Basso Ceresio è la Regione da Scoprire.
Il prospetto ha lo scopo di fornire informazioni, ma soprattutto di creare attenzione sull’offerta regionale, sottolineandone l’ampiezza e la validità. La Regione da scoprire è uno slogan, una promessa. Le informazioni contenute nel prospetto confermano ampiamente che chi desidera scoprire questo territorio ha la gradita sorpresa di conoscere una grande ricchezza di luoghi e offerte che spaziano dall’enogastronomia alla cultura, in un territorio affascinante.

Il materiale è chiaramente a disposizione di tutti coloro che abitano la regione o il Cantone e desiderano approfondire la loro co-noscenza con questo generoso territorio che ha tanto da offrire.


Back